Esterni 2019-04-08T14:21:15+00:00

Ristrutturazione esterni: spazi da abbellire

Operaio all'opera mentre tinteggia le pareti esterne di un edificio

 

La ristrutturazione degli esterni comprende tanti interventi diversi, i quali miglioreranno l’aspetto estetico dell’abitazione e forniranno grandi vantaggi in termini di vivibilità. Ad esempio, una facciata realizzata a regola d’arte risolverà problemi legati sia all’isolamento che alle infiltrazioni.

Gli spazi esterni sono un prolungamento vero e proprio di un’abitazione e la rendono più confortevole e più funzionale.

 

Hai in programma la ristrutturazione degli spazi esterni della tua abitazione? Chiedici un preventivo.

 

Come ristrutturare gli spazi esterni?

 

Rudere che necessita di una ristrutturazione delle zone esterneIl procedimento di restyling degli esterni è un tipo di intervento che può aiutarti a sfruttare pienamente le potenzialità della tua casa. Coperture installate nel punto sbagliato, alberi mal posizionati potrebbero rubare luce preziosa o non riparare a sufficienza punti dell’abitazione troppo esposti al sole.

Ad esempio, un pergolato può essere utilizzato al fine di proteggere l’auto dal sole e dalle intemperie, consentendo così di riservare il garage ad altre funzioni.

La soluzione ottimale invece per sfruttare gli spazi esterni per i pasti o per svolgere attività all’aria aperta è la realizzazione di gazebi.

Per rendere il giardino più pratico e funzionale si possono realizzare prefabbricati in legno per riporre utensili, attrezzature sportive, tavoli e sedie pieghevoli per un picnic, barbecue ed ombrelloni.

Ristrutturare gli esterni significa donare anche un aspetto più ordinato allo spazio che circonda la casa con vialetti, zone carrabili e pedonali ed aiuole.

Le recinzioni sono indispensabili per proteggere la casa sia da occhi indiscreti che da eventuali malintenzionati soprattutto se, assieme allo steccato o al muro di cinta, si valuta anche l’installazione di un sistema di sicurezza e di videosorveglianza all’avanguardia.

La ristrutturazione esterni comprende anche il rinnovo della facciata con piccoli interventi di tinteggiatura o di rivestimento, la realizzazione di un cappotto termico per migliorare l’isolamento dell’abitazione, la costruzione di una piscina.

La ristrutturazione giardino, ad esempio, è una scelta che può recare molti benefici. I motivi che spingono a ristrutturare le aree verdi private intorno alla propria abitazione sono diversi.

  • Prima di tutto, la necessità. Può succedere che per il mancato utilizzo dell’abitazione per molto tempo, il giardino versi in uno stato di rovina e degrado. L’area verde, in questo caso, risulta inutilizzabile ed è necessario provvedere ad una ristrutturazione

 

  • Il benessere. Un’area verde curata e mantenuta bene, aumenta lo stato di benessere di coloro che la frequentano. Ad esempio, passeggiare in mezzo al verde riduce significativamente lo stress, soggiornare in giardino riduce il livello di tensione ed aumenta la creatività.

 

  • L’estetica. Un bel giardino, costruito o ristrutturato secondo una precisa idea di design, accresce il valore dell’abitazione.
    A seconda della dimensione dei spazi esterni, la disposizione dei complementi di arredo varia.

 

  • Il balcone, anche se spazio esterno ristretto, può essere decorato ed abbellito con piante e fiori. Se invece si tratta di uno spazio esterno create, si può creare un piccolo spazio living con poltrone in vimini o ferro, sedie di design in plastica o ricoperte di tessuto.

 

  • Il terrazzo è sicuramente uno spazio esterno più vasto del balcone e di conseguenza i complementi di arredo saranno maggiori. Al fine di renderlo confortevole, è possibile posizionarvi un dondolo, vari pouf sistemandoli su tutto il pavimento, tavoli e sedie in vimini.

 

  • Lo spazio esterno da curare maggiormente e con attenzione è indubbiamente il giardino. E’ fondamentale mantenere sempre l’erba ben tagliata, le piante conformi allo stile dell’intero giardino. In estate, è possibile ricreare un angolo solarium con lettini in legno o in tessuto, affiancati da tavoli dello stesso stile.

Stesso discorso vale per il giardino con piscina, la quale anch’essa richieda un’attenta manutenzione ed un arredamento specifici. Intorno al bordo piscina, è possibile collocarvi lettini e sdraio per godersi al meglio lo spazio esterno a disposizione.

 

Bonus Verde 2019: detrazione fiscale

 

Il Bonus Verde 2019 è stato riconfermato dal Governo Italiano. Dunque per il secondo anno consecutivo, il cittadino italiano avrà la possibilità di detrarre le spese relative per la corretta manutenzione del suo spazio verde dal giardino, al balcone al terrazzo.

L’incentivo fiscale confermato consente, per i lavori effettuati a partire dal 1° gennaio 2019 e per tutto l’anno solare, avviati entro il 31 dicembre 2019, di aver diritto ad una detrazione fiscale pari al 36% per i lavori ristrutturazione di giardini, balconi e terrazzi.

Il limite massimo dell’importo detraibile è fissato in € 5.000, pertanto potranno essere recuperati nella dichiarazione dei redditi fino a €1.800 (ovvero il 36% di €5.000).

L’agevolazione verrà ripartita in 10 anni, a quote costanti, a partire dall’anno in cui si sono sostenute le spese ed in quelli successivi.
Per interventi eseguiti su parti comuni dei giardini condominiali, il limite di spesa rimane fissato ad € 5.000 per unità immobiliare ad uso abitativo.

 

 

Devi ristrutturare casa?

Calcola il tuo preventivo gratuitamente