Esiste luogo più intimo e confortevole del proprio bagno? Un bel bagno caldo, una musica leggera in sottofondo e delle candele che illuminano la nostra vasca: lì dove ci concediamo momenti e attimi di puro benessere dopo i ritmi frenetici che ogni giorno affrontiamo.
Il bagno è il luogo nel quale ritroviamo noi stesse, quell’intimità che spesso ci viene a mancare e di cui  invece sentiamo il bisogno. Ed è per questo che arredare correttamente quest’ambiente della propria casa spesso si rivela una sfida piena di insidie. Il primo passo è quello di scegliere lo stile da adottare, e se nelle tue preferenze, rientra quello barocco, oggi siamo qui per darti un grande aiuto!

Stile Barocco: qualche accenno storico

vista di un bagno in stile barocco con vasca free standing e lampadario in ottone e cristalliCon il termine barocco si fa riferimento ad un movimento culturale, figlio della Controriforma, che investì tutte le discipline artistiche, tra cui la letteratura , la filosofia, l’architettura e la musica. Fiorì a Roma all’inizio del 1600, per poi diffondersi in tutta Europa fino al 18esimo secolo. Promotore di tale tendenza la Chiesa Cattolica, che utilizzò l’arte barocca per autocelebrarsi e sottolineare ancora di più la forza della sua dottrina.

Quando sentiamo la parola barocco, subito la nostra mente associa tale concetto a delle decorazioni, a degli ornamenti ricchi, carichi, fastosi, per non dire esuberanti. Proprio per questo, attualmente rappresenta uno stile molto, molto discusso. Ad ogni modo, benché tale stile di arredamento rappresenti un qualcosa di estroso, può essere facilmente utilizzato nella propria casa ricordando una regola basilare: non eccedere. Il passo dallo chic al Kitsch può essere veramente breve!

Arredare il proprio bagno in stile barocco: i consigli di Vitale Ristrutturare

Adottare tale stile di arredamento per il proprio bagno significa saper dosare con classe ed eleganza tutti gli elementi che andranno a comporre il nostro ambiente. Tra tutte le zone della casa, il bagno è il luogo dedicato alla cura della propria persona e bellezza. Ed è per questo che bisogna creare uno spazio altamente personalizzato, una vera e propria stanza delle emozioni e dei desideri.

I colori da utilizzare

Vista di una lavello di un bagno in stile barocco con specchioNello stile barocco, i colori predominanti sono il dorato e l’argentato. Beh, come potrebbe essere altrimenti: basti pensare agli antichi palazzi interamente arredati secondo tale tendenza, in cui l’oro era l’unico protagonista della scena. Ovviamente, con il passare degli anni e con il design moderno, vengono utilizzate anche altre tonalità (sempre molto forti e di notevole impatto visivo) tra cui il viola, il fucsia e i colori pastello (verde, rosa, azzurro). Per la scelta dei sanitari, le tonalità utilizzate sono spesso il bianco e il nero, sinonimi di eleganza e raffinatezza. Non mancano pezzi in rosso e bronzo, tipici dell’epoca barocca (ma è davvero difficile trovarli!).

La specchiera, regina dello stile barocco

Nell’arredamento del proprio bagno in stile barocco non può mancare lei, la vera protagonista della scena. Immagina una grande specchiera, caratterizzata da una cornice imponente, ricca di riccioli dorati. Sarà lei a dominare la scena, garantendo quel tocco esclusivo tipico dello stile barocco. Secondo un’antica leggenda, il primo specchio venne creato sulla vetta dell’Himalaya: una ragazza passeggiava e si fermò ad osservare il ruscello, in quel momento vide un riflesso e soltanto dopo pochi minuti capì che era il suo e non quello di un’altra donna. Lo specchio è l’elemento che non può mancare, l’oggetto di desiderio di tutte le donne: un elemento attraverso il quale vediamo la nostra identità, il nostro io nascosto. 

Quali materiali e decorazioni utilizzare?

Bagno in stile barocco con vasca free standing in bronzo con lampadario in ottone e cristallo e grande mobile con lavandino in marmoMarmi, legni pregiati, oro e cristallo: sono questi senza alcun dubbio i materiali privilegiati nell’arredamento del proprio bagno in stile barocco. Basti pensare che, come abbiamo anticipato, tale tendenza nasce come forma auto-celebrativa della propria imponenza. Ostentare ricchezza e potere, senza però perdere di classe ed eleganza. Riportando tale ideologia nel contesto moderno, possiamo pensare alle pareti rivestite in marmo, alla pavimentazione in legno pregiato e ad una serie di elementi decorativi di alto prestigio. Ricorda che gli accessori all’interno di un bagno barocco sono davvero indispensabili: saranno loro a fare la differenza, a dare quel tocco esclusivo. Quindi, attenzione ai dettagli: porta sapone, porta spazzolini devono essere della stessa tonalità del mobile da bagno. Ovviamente, cerca di non appesantire il tutto!

La scelta dei sanitari

I sanitari si presentano con il bidè e il wc ancora a terra, il lavandino ampio e di dimensione ovale, la vasca obbligatoriamente freestanding. Sono queste le disposizioni in merito alla scelta dei sanitari in stile barocco: i modelli retrò presentano una rubinetteria in ottone e/o color rame, ideali per esaltare la storicità e l’antichità di tale tendenza. Ovviamente, puoi scegliere anche altre modelli e giocare con gli accessori e le decorazioni: l’importante è che ci sia la specchiera!

 

 

E' Arrivato il Momento di Cambiare il Modo di Ristrutturare10%

Siamo Entusiasti di Annunciar che il Nostro Ecommerce è Live!
Visita ora Gang-Shop.it e Acquista i materiali per la tua ristrutturazione al miglior prezzo.
Per il mese di Agosto su TUTTI i Prodotti il 10% di sconto sul primo ordine con il codice GangShop.
Cosa Aspetti? Inizia Ora il Tuo Shopping!