Arredare la propria casa di certo non è una missione semplice. Spesso ci si perde nella moltitudine di elementi e di materiali presenti attualmente sul mercato. Proprio per questo, è importante avere le idee ben chiare nella scelta di ogni singolo dettaglio, per non entrare in totale confusione

Una decisione molto importante va presa nel momento in cui si acquistano i sanitari per il proprio bagno. Molto spesso sottovalutati, è invece doveroso prestare attenzione alle singole caratteristiche, che differenziano i modelli e scegliere quello maggiormente adatto alle proprie esigenze. 

Arredo bagno: ecco come scegliere i sanitari

Vista di un bagno son sanitari sospesi e piatto docciaPrima scegliere i sanitari era una questione che passava quasi sempre in secondo piano, rispetto all’arredo delle altre stanze.

Bastava contattare il proprio idraulico di fiducia, il quale ci proponeva due o al massimo tre modelli, sui quali far ricadere poi la nostra scelta.

Oggi non è più così. Ci sono molteplici aspetti da considerare, tantissimi dettagli da valutare. Iniziamo dalla prima scelta che va effettuata.

Sanitari a terra o sospesi?

Quando dovrai arredare il tuo bagno, questa è senza dubbio la prima decisione che dovrai prendere. Almeno che non ci siano motivi strutturali che ti lascino libero da ogni decisione, come la presenza di muri non portanti. Ma andiamo per gradi.

La principale differenza che intercorre tra i due modelli è la posizione dello scarico. Mentre il sanitario sospeso ha lo scarico delle acque nere a parete, quello a terra ha lo scarico nel pavimento. Effettuiamo ora un confronto tra i due modelli, evidenziandone vantaggi e svantaggi, in modo tale che tu abbia tutte le informazioni per poter scegliere.

VANTAGGI DEI SANITARI SOSPESI

Se sei in cerca di un cambiamento, se sei disposto ad effettuare dei lavori di ristrutturazione (qualora non vi fossero le condizioni strutturali idonee), i sanitari sospesi potrebbero rappresentare l’opzione più adatta,

Spesso vengono selezionati sia per una maggiore comodità nelle pulizie domestiche ordinarie, sia per salvaguardare eventuali pavimenti delicati (quindi evitare che ci siano giunzioni tra essi e il sanitario).

Proprio perché non poggiano sul pavimento, non creano ombre e ingombro, e quindi concedono una maggiore diffusione della luminosità nell’intera stanza.

Infine, gli ultimi modelli, disposti sul mercato, sono notevolmente più silenziosi rispetto a quelli a terra, grazie alla presenza di un foglio isolante, realizzato con materiale fonoassorbente e disposto tra wc e parete.

SVANTAGGI DEI SANITARI SOSPESI

Vista di un bagno a tinte rosa con sanitari a terra filomuroSe non vi sono le condizioni strutturali idonee, quindi l’assenza di mure portanti, potresti incorrere in una serie di svantaggi, qualora acquistassi sanitari sospesi.

Andresti sicuramente incontro a delle ristrutturazioni, a delle opere murarie e idrauliche, da costi tutt’altro che economici.

C’è però un’alternativa molto valida e utilizzata da tanti. Ossia la creazione di una controparete, volta ad ospitare la cassetta di scarico.

VANTAGGI SANITARI A TERRA

Da sempre, i sanitari a terra vengono acquistati perché trasmettono solidità e sicurezza all’intera area. Vuoi per una questione di tradizione, vuoi per abitudine, restano un modello attualmente molto venduto sul mercato.

E’ notevole inoltre il risparmio: hanno infatti un costo nettamente inferiore rispetto ai sanitari sospesi.

SVANTAGGI SANITARI A TERRA

Di norma, i sanitari a terra sono considerati meno igienici rispetto ai primi, sia per l’accumularsi di sporcizia tra bidet/wc e parete, sia per la formazione di umidità.

Come puoi notare, quindi, valutando i vantaggi e svantaggi di entrambi i modelli, potrai iniziare a effettuare questa prima scelta. Passiamo ora a come disporli in base alle misure del tuo bagno.

Come disporre i sanitari in base alle misure del tuo bagno

Vista di un bagno con sanitari sospesi e lavabo con mobiletto sospesoIn base alle misure, alle dimensioni e alle caratteristiche del tuo bagno, possiamo guidarti nella disposizione dei sanitari.

Se hai un bagno stretto e lungo (situazione molto frequente), possiamo decidere di giocare sulla distanza tra i due sanitari. Disporli in maniera strategica, per creare più spazio e donare maggiore luminosità all’ambiente.

E non solo. Potrai decidere, invece della vasca, di optare per un piatto doccia, che occupi meno spazio e sia comunque di alto design.

Qualora invece, disponessi di un bagno quadrato, potrai decidere di collocare i seguenti elementi nella suddetta disposizione:

  • il wc in un angolo, lontano alla porta;
  • il bidet in parellelo al wc, tenendo una giusta distanza tra i due sanitari;
  • di fronte al bidet posizionare il lavabo;
  • affianco al bidet, posizionare la doccia.

In tal modo, avrai ottimizzato tutti gli spazi e garantito un’alta funzionalità al tuo bagno.

Una volta scelti i sanitari e la loro disposizione, non ti resta che sbizzarrirti nella selezione di accessori ed elementi di arredo, che donino un tocco di originalità e creatività al tuo arredamento.

Leave a Reply