////Camerette a ponte

4 consigli su come arredare la cameretta a ponte dei tuoi bambini

Scegliere l’arredamento per la propria casa è tra le missioni più impegnative per ogni persona. Se poi, occorre scegliere i mobili adatti per i propri piccoli, il tutto si complica. Sicurezza, qualità dei materiali, protezione, tutela, sono tutti fardelli che aleggeranno nella tua mente e non ti daranno pace, fino a che non avrai trovato la soluzione più adatta. Spesso inoltre occorre far fronte a dei limiti oggettivi: abbiamo abbastanza spazio? Come possiamo disporre tutto l’arredo necessario? In questo articolo, ti parleremo di qualcosa che potrebbe fare proprio al caso tuo. Una scelta innovativa quanto sicura, personalizzata quanto qualificata: la cameretta a ponte.

Perché scegliere una cameretta a ponte?

Cameretta a ponte Colombini, dalle tonalità blu con copriletto arancioTra tutte le tipologie di arredo, la cameretta a ponte è quella maggiormente richiesta da parte dei genitori. Il primo motivo di tale scelta è senza dubbio il perfetto mix tra comodità e personalizzazione. Qualsiasi sia lo spazio a disposizione, con la cameretta a ponte non avrai di che preoccuparti. Potrai optare per diverse possibilità di abbinamento, di collocamento degli oggetti desiderati nella più totale libertà.

Questa è l’idea di base per la quale è stato infatti progettato tale arredamento. Se poi aggiungi che, oltre a uno spazio pratico e altamente efficiente, puoi dare un tocco di personalizzazione alla stanza dei tuoi piccoli, il gioco è fatto.

Oggi infatti è possibile richiedere un vero e proprio design creativo, altamente originale, non accontentandosi più di prodotti standard, uguali per tutti. Funzionali, estremamente belle e personalizzate, pratiche, le camerette a ponte riescono a compiere una missione impossibile: mettere d’accordo tutti i genitori, anche quelli più esigenti.

Come arredare la cameretta per bambini: i nostri suggerimenti per te

Se stai pensando di utilizzare tale tipologia di arredamento per la stanza dei tuoi bambini, qui di seguito ti daremo una serie di linee guida, che potranno aiutarti in tale missione operativa. Ovviamente, potrai utilizzarle come base per poi dare il tuo tocco di stile altamente originale.

 

1. La scelta della struttura angolare

Cameretta a ponte Moretti, con struttura angolare in tinta verde

Qualora avessi davvero poco spazio a tua disposizione, questa è la soluzione giusta per te. La struttura angolare è stata infatti progettata proprio per le stanze dalle dimensioni ridotte, volta a occupare ogni singolo cm a tua disposizione. In questo modo potrai utilizzare anche gli angoli, per posizionarvi l’armadio o qualsiasi altro mobile contenitore da te preferito.

2. La scelta della struttura a castello

Così come nel primo caso, qualora avessi davvero poco margine di movimento, la scelta dei letti a castello resta la soluzione più efficace. Se nella tua mente hai ricordato i letti a castello, collegati da una scala di ferro ad essi appoggiata, rimuovila subito. Oggi tutto viene progettato secondo le norme di sicurezza attualmente vigenti.

Le camerette a ponte con struttura a castello sono belle da guardare e pratiche da utilizzare. Il sistema di collegamento per accedere al letto superiore è parte integrante (e non esterna) dell’intera struttura, realizzato con gradini estraibili, che fungono da contenimento.

3. La scelta della struttura lineare.

Questa tipologia viene invece selezionata quando gli spazi a disposizione sono maggiori rispetto al primo e al secondo caso. Ovviamente, potrai puntare maggiormente sulla personalizzazione e sulla creatività dell’arredamento, lasciando liberi gli angoli.

Le camerette a ponte lineare possono ospitare tranquillamente due letti, affiancati con la testa sotto al ponte e i piedi a centro stanza. Il sostegno dell’intera struttura verrà realizzato grazie all’armadio a ponte, le cui colonne, oltre a dare un tocco creativo di design, fungeranno da guardaroba e ottimizzeranno gli spazi.

4. Stile classico o moderno?

Cameretta a ponte Clever con dettagli in arancio

Tutto dipende anche dallo stile che hai utilizzato per arredare le altre stanze della tua abitazione. Se hai optato su mobili classici, allora ti conviene proseguire sulla stessa strada. Al tuo caso, potrebbe fare la cameretta a ponte in legno o in decapé.

Qualora invece avessi optato per l’altra strada, una bella tinta vivace potrebbe fare al caso tuo. Potresti scegliere il giusto abbinamento di colori e disegni, in base al gusto e al desiderio tuo e dei tuoi bambini. Contribuisci alla felicità dei tuoi piccoli, regalandogli la stanza dei sogni che hanno sempre desiderato.

2019-06-20T17:45:05+00:00

About the Author:

Ho una grande passione per la scrittura che è nata sulla carta e poi è migrata sulla tastiera. Ricordo che sin da piccola l'unico regalo che chiedevo ai miei genitori era quello di avere quadernoni e penna a sufficienza, che mi permettessero di esporre tutto ciò che provavo. Ho sempre pensato che la scrittura sia il dono più grande donatoci, e proprio per questo ho scelto di abbracciare la professione di copywriter. Mi sono laureata presso l'Università degli Studi di Fisciano in Teoria dei Linguaggi e della Comunicazione Audiovisiva. Ho frequentato il corso di Copywriting Strategico alla Marketers Academy, e da oltre cinque anni svolgo tale professione.