Home » Arredamento hippie

Arredamento hippie

By | 2018-08-07T17:31:42+00:00 luglio 6th, 2018|Categories: Interior design|Commenti disabilitati su Arredamento hippie

L’arredamento hippie è ideale per chi ama la stravaganza e vuole arredare casa con fantasia e creatività, libero da vincoli e dai modelli dettati da qualcun altro. Anticonformista, rivoluzionario, psichedelico e flower power sono le parole chiave per arredare la tua casa in stile hippie.

Arredamento hippie: le origini del movimento

Il movimento hippie nasce negli Stati Uniti durante gli anni Sessanta, in un momento di forte crisi sociale, politica e culturale, eredita i valori della Beat Generation, creando una controcultura, una radicale trasformazione generale che rifiuta le pratiche consumistiche ed il moralismo convenzionale e perbenista del modello borghese e pone l’accento sul pacifismo, sulla musica rock, sulla rivoluzione sessuale e culturale e la consumazione di sostanze stupefacenti che aprono le porte delle percezioni.

Il movimento dei ‘Figli dei Fiori’ sostenitori del motto ‘peace and love’ alla fine degli anni ‘60 è diventato una vera e propria cultura di massa, e la moda, i valori e gli ideali che questo fenomeno ha rappresentato, tra i quali la pace nel mondo, la filosofia orientale e l’amore libero, non solo hanno influenzato ogni campo dell’arte, dalla musica al teatro passando per l’arredamento, ma hanno lasciato una forte eredità nella società contemporanea.

Arredamento hippie: caratteristiche di base

pic by nirvanic-shrines@Pinterest

Se vuoi portare l’essenza del flower power all’interno della tua casa, la parola d’ordine è eclettismo: infatti questo stile di arredamento non segue delle regole precise, ma il proprio gusto e stravaganza stando ovviamente attenti a non creare accostamenti kitsch o poco armoniosi tra loro, per cui in questo articolo ti darò qualche suggerimento chiave per arredare la tua casa in perfetto stile hippie!

Un modo per cogliere l’essenza dell’arredamento hippie è quello di contrapporlo a quello minimal di impronta scandinava: infatti al contrario di quest’ultimo che abbraccia la filosofia di vita per cui occorre “liberarsi dal superfluo” e mantenere l’essenziale, dove tutto è ordinato e preciso e i colori sono tenui e neutri, lo stile hippie è un’esplosione di colori, per cui stop al total white e via ad una palette cromatica ispirata ai colori della terra, che riesce a portare gioia, felicità e allegria all’interno delle mura domestiche.
Mettete dei fiori nei vostri cannoni traslato nell’interior design significa esplosione di fantasie floreali, tendaggi colorati e tessuti a volontà, mobili e complementi etnici.

Arredamento hippie: via libera alla fantasia!

Lo stile di arredamento hippie non ha composizioni definite, non esiste uno schema o un modello da seguire, per cui lasciati trasportare dalla tua creatività. La confusione funzionale contrapposta all’ordine minimal puoi realizzarla, ad esempio, impilando libri sui tavoli o sul pavimento e usarli come base per lampade e oggetti decorativi, invece di sistemarli ordinatamente su uno scaffale in base alle dimensioni o al colore.

Arredamento hippie per un’esplosione di colori

Per realizzare un arredamento hippie perfetto, una nota importante meritano i colori. Quelli da scegliere per le pareti saranno i colori della terra, ispirati alla natura e ai paesi lontani: giallo, verde e arancione, ma anche colori più vivaci e fluo. Sei senza vincoli e puoi giocare con il fucsia e le varie sfumature di blu in perfetto stile figlio dei fiori!
Puoi sbizzarrirti ed osare oppure mantenere una base neutra, e dare un tocco originale con accessori e complementi d’arredo dai colori fluo ispirati alla cultura psichedelica degli anni ‘60.

Materiali naturali

pic by apartmenttherapy@Pinterest

Nell’arredamento hippie il materiale dei mobili è il legno, naturale o verniciato, è il protagonista di questo stile; in generale legno e fibre naturali, cotone, canapa e lino sono da preferire alla plastica e ai tessuti sintetici.
Tavolini e sedie di rattan o vimini infonderanno un senso di calma in tutto l’ambiente.
Anche divani e poltrone di velluto, che di solito hanno sedute basse e comode, richiamano l’atmosfera Woodstock .
Arredare hippie significa anche eco sostenibilità, per cui ricicla e utilizza dei materiali di risulta: casse di legno usate come tavolini, i pallet che oggi possiedono una grande contemporaneità, possono diventare delle originali mensole per la tua cucina, da riverniciare e rivestire, un vecchio mobile in soffitta da troppo tempo, può essere ridipinto e acquistare una nuova funzionalità; tutto può riprendere vita e diventare un complemento d’arredo unico e originale in vero stile hippie!

Tessuti, tende, tappeti

La stoffa, nelle sue varianti cromatiche e floreali, è protagonista dell’arredamento hippie.
Sulle pareti, a terra, tende tappeti tessuti coloratissimi sparsi ovunque: stoffa da accostare con fantasia senza limite.
Tessuti coloratissimi, cuscini decorati con motivi floreali ed etnici sono un must e particolarmente indicati per arredare sia la zona giorno che la zona notte della tua casa.

Non lasciare pareti e pavimenti scoperti, usa tappeti per personalizzare i vari ambienti. Innamorati delle trame e decora le pareti con tessuti marocchini, grandi arazzi e decorazioni in macramè, un intreccio elegante che regalerà quel tocco in più alla tua casa.

Piante ed elementi naturali

Piante e fiori, in particolare felci e rampicanti, rappresentano un elemento d’arredo che non può mancare nella tua casa arredata in stile hippie: sono fondamentali per richiamare ed enfatizzare il contatto con la natura, e puoi disporli in cesti di vimini o rattan, ma anche ciotole o vasi dal gusto esotico.
Anche in questo caso, via libera alla creatività, ad esempio puoi realizzare dei vasi sospesi per piante da appendere utilizzando materiali di riciclo.

Pouf e decorazioni di ispirazione etnica

Cuscini, pouf etnici, piante, tende, tovaglie, mobili di legno grezzo o bamboo, quadri stilizzati, cestini di paglia o di vimini: un tripudio di colori in contrasto con colori tenui o con il bianco (una delle scelte più semplici da fare in quanto si accosta bene con la maggior parte degli stile e in questo modo hai grande libertà di scelta) e con la semplicità dell’ambiente circostante.

In un arredamento hippie, oggetti e accessori di ispirazione etnica non possono mancare ma senza esagerare: puoi decidere di smorzare un poco i toni una cassettiera trovata al mercatino delle pulci, utilizzando anche mobili moderni e tonalità chiare che contrastano e si alternano ai pezzi etnici.
Il pouf rappresenta un must have nell’arredamento hippie, per prima cosa per unificare una combinazione di colori eclettica, aggiungere personalità all’ambiente e creare un equilibrio visivo. Per cui ad esempio puoi usare un pouf arrotondato per ammorbidire le linee dure create degli altri mobili della stanza; inoltre, puoi usarlo come alternativa al tavolino da caffè, o centrato tra divani e poltrone, come piano per appoggiare un libro o un calice di vino.
Posiziona i pouf con motivi e colori corrispondenti in diverse aree di una stanza può servire per ottenere un aspetto coerente; puoi anche aggiungerli come opzioni di seduta senza creare confusione, posizionandoli sotto un tavolo o un mobile ed estrarli nel momento in cui serve più spazio per sedersi.
I pouf possono essere usati anche per delimitare gli spazi: ad esempio, usa pochi pouf bassi per creare un’area conversazione vicino a un divano, le conferirà una sensazione di intimità mantenendo un piano open space.

Oggetti e accessori dell’arredamento hippie

pic by hippieshope@Instagram

Passeggiare per negozi vintage e per il mercatino delle pulci della tua città, sarà sicuramente una ricca fonte di ispirazione per aiutarti a ricreare atmosfere hippie: un baule, una tovaglia patchwork e motivi paisley per tende e tappeti restituiranno alla casa il fascino hippie.
Non dimenticare di illuminare la tua casa con tantissime candele profumate, il modo perfetto per creare un ambiente rilassante e capace di stimolare la meditazione e la ricongiunzione tra mente e corpo.
Il brucia incenso aiuta ad elevare lo spirito e portare conforto, puoi scegliere l’odore che più ti libera la mente, oltre che profumare la casa.
Il simbolo della pace da appendere sopra il letto o il divano, esprime la libertà e l’amore di uno spirito hippie; puoi creare delle tende di fili di perle per separare gli spazi e creare angoli più intimi; sfrutta anche la famosa lampada lava, con il fluido colorato che si muove al suo interno. Circondati di oggetti che richiamano lo stile di vita dei figli dei fiori, ed ovviamente ricorda che un arredamento hippie non può fare a meno del giradischi, l’accessorio vintage per eccellenza.
Perciò, metti sul piatto del giradischi il vinile dei Jefferson Airplane e inizia ad arredare la tua casa in stile hippie!