Ristrutturare casa con poco

Home » Ristrutturare casa con poco

Ristrutturare casa con poco

By | 2018-07-09T10:53:36+00:00 luglio 10th, 2018|Categories: Ristrutturare|0 Comments

Ristrutturare casa con poco ti sembra un’utopia? Come ogni cosa, inizia dal primo passo, ovvero pianifica e stabilisci un budget: scegli da dove partire e prosegui scegliendo solo ciò che serve realmente alla tua casa.
In questo articolo di daremo qualche suggerimento per evitare spese inutili e ti spiegheremo diversi modi per ristrutturare con poco la tua casa!

Le 8 cose da sapere per ristrutturare casa con poco

1. Pianifica e stabilisci il tuo budget
La chiave per ristrutturare casa con poco è stabilire un budget, in modo da poter pianificare l’intero processo di ristrutturazione in modo efficace.
Se il tuo obiettivo è ristrutturare casa con poco, per prima cosa organizza e pianifica le varie fasi, avendo chiaro in mente il risultato che vuoi ottenere.
Identifica il tuo lavoro e la corrispondente pratica edilizia. Quindi individua le tue esigenze, stabilisci se la ristrutturazione è totale, parziale o riguarda solo qualche ambiente della casa.

2. Informati sulle agevolazioni fiscaliRistrutturare casa, da dove partire?
Ad oggi, le agevolazioni fiscali per ristrutturare casa sono state prorogate fino al 31 Dicembre 2018 con il bonus ristrutturazione: la detrazione è del 50% con un limite di spesa massimo di 96.000€, ripartito in dieci quote annuali di pari costo.
Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture inoltre, ha approvato il glossario unico per le opere dell’edilizia libera (D.M. 2 marzo 2018), pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 Aprile ed entrato in vigore il 22 Aprile 2018. Il glossario elenca precisamente 58 tipologie di principali opere all’interno di 12 categorie di intervento per le quali non è necessario richiedere autorizzazioni o permessi.
Per quanto riguarda gli interventi di manutenzione ordinaria, fanno parte dell’edilizia libera, gli interventi di riparazione, sostituzione e rinnovamento di pavimenti, rifacimento degli intonaci, degli infissi e di tutti gli impianti; tra gli interventi di edilizia libera che potrai sostenere, l’installazione di inferriate antintrusione, parapetti e grondaie, la realizzazione di controsoffitti, anche di tipo non strutturale, ossia quelli adibiti a ripostiglio, e l’installazione di scale di servizio interno e ascensori.

3. Fai ordine
Prima di ristrutturare casa, è meglio mettere ordine e pulire gli ambienti: questo ti permetterà di vedere come sono sistemate le cose e di pensare a come riorganizzare semplicemente i mobili, o scegliere una posizione migliore degli oggetti per renderli più efficaci e gradevoli alla vista. Liberarsi del disordine farà spazio e renderà le stanze più grandi di quanto non fossero quando erano piene di cose.
Disfati delle cose che non utilizzi, potresti scoprire che spostare oggetti da una stanza all’altra aiuterà a chiarire lo spazio e rendere la tua casa più funzionale senza dover spendere un solo centesimo!

4. Separa i bisogni dai desideri
Una ristrutturazione è un grande impegno finanziario sia per un affittuario, sia per un proprietario di casa. Ristrutturare ti aiuterà in futuro nel caso decidessi di vendere l’appartamento o chiedere uno sconto sull’affitto al tuo proprietario dopo aver migliorato lo spazio.
Per prima cosa decidi cosa devi realmente sistemare. Un ‘bisogno’ è di solito qualcosa che ha necessariamente bisogno di una sostituzione, come impianti obsoleti o qualcosa di pericoloso per la salute o la sicurezza, come le assi del pavimento che non sono ben livellate. Un ‘desiderio’ è qualcosa che sarebbe bello avere ma non minaccia immediatamente la tua sicurezza o quella della tua casa.
Capisci cosa ti sta spingendo a ristrutturare e mira a indirizzare la maggior parte del tuo budget verso quei progetti.

5.Fai da te
Il fai da te può essere il metodo giusto per ristrutturare con poco, se hai le competenze e l’esperienza puoi evitare di incaricare qualcuno.
Se scegli di affidarti al fai da te è importante considerare tre cose: budget, tempistiche e competenze richieste. Se devi sostituire gli impianti puoi fare eseguire i lavori ad una ditta, valutando diversi preventivi e scegliendo quella più consona alle tue esigenze, ed il resto dei lavori puoi farlo con le tue mani. Puoi anche guardare video tutorial di YouTube o leggere articoli o libri.
Ovviamente, se vuoi ristrutturare casa con poco, affidati ai fai da te solo per le cose che sei capace a fare! È bene che tu conosca i tuoi limiti per evitare che gli sforzi del fai da te possano costarti caro.

Per ristrutturare con poco, il modo migliore è provare a fare tutto da solo, intervenendo stanza dopo stanza, in modo da non doverti spostare e risparmiare sui costi.
Se hai deciso di ristrutturare con poco attraverso il fai da te, ecco dei piccoli suggerimenti:
Fai una lista. Raccogli tutte le idee che ami e ordinale: questo ti aiuterà a pensare a quello che vuoi fare e anche a sviluppare uno stile coerente per tutta la casa.
Fai una lista dei problemi specifici (ad esempio umidità), i consigli e le opzioni che hai considerato.
Priorità di ristrutturazione. Calcola quale sia la tua spesa massima ma metti insieme un ulteriore budget per eventuali spese extra. Quindi, dai la priorità alle aree più importanti per te (o che richiedono maggiore attenzione) e che usi di più (come i bagni e la cucina).
Chiedi ad amici di aiutarti. Tutti abbiamo un amico ‘tuttofare’ che può dare consigli utili per ristrutturare casa con poco. Chiama i tuoi amici e chiedi loro di aiutarti, può diventare un’occasione divertente e alternativa per condividere un’esperienza e stare insieme!
Prendi in prestito o affitta materiale e strumenti che ti servono. Dal momento che avrai bisogno di determinati strumenti per ristrutturare solo per un breve periodo, puoi evitare di acquistarli e chiederli in prestito o affittarli.
Non comprare ciò che non ti serve. Gira per negozi, confronta i prezzi e compra solo il necessario.

6.Concentra l’attenzione e cura i dettagliArredamento ultramoderno
Ci sono dei piccoli interventi che si possono fare senza costi eccessivi che ti faranno cambiare totalmente il look della casa e sarà piacevole viverla con un mood diverso.
Se decidi di cambiare solo qualche ambiente della casa è importante focalizzarsi sullo sguardo di insieme, non cambiare solo lo stile di una sola stanza.
Concentra l’attenzione su un punto in particolare, una parete o un angolo, come preferisci, basta che diventi il nuovo punto focale di casa, in cui inserire un elemento di spicco che caratterizzi il tutto.
Cura i dettagli che sono importantissimi. A tal proposito potresti sostituire tutte le placchette degli interruttori e delle prese, con altri più moderni e di design.

7. Pensa in modo creativo
Concentrati sulle pareti e come tinteggiare: considera l’illuminazione in modo da scegliere colori più chiari o più scuri. Puoi valorizzare alcune pareti, come ad esempio quella della testata del letto o dove hai un mobile d’arredo particolare.
Non occorrono grandi interventi per modificare una stanza, quando è possibile servono davvero pochi gesti, come cambiare la disposizione dei mobili per respirare un’aria nuova con nessuna spesa.
Puoi tinteggiare una parete giocando con i contrasti o usando un particolare trattamento; anche inserire carta da parati, dei quadri particolari o delle mensole potrebbe bastare a fare la differenza!
L’illuminazione può cambiare il volto della casa: spesso una stanza non risulta bella semplicemente perché non è adeguatamente valorizzata.
Vuoi un bagno nuovo? Potresti attuare un restyling del bagno senza intervenire strutturalmente, ma rinnovando per esempio tutto il tessile, inserendo mobiletti come una scala da appoggiare a parete sulla quale mettere gli asciugamani, potrebbero bastare dei nuovi sanitari o anche solo una nuova doccia.

8.Consulta un professionista
Spesso il fai da te non è il modo più semplice e veloce specie se è la tua prima ristrutturazione.
Se non sei esperto o magari semplicemente non hai tempo per dedicarti alla ristrutturazione, in questo caso ti consiglio di chiedere aiuto ad un professionista per progetti che non conosci o richiedono grandi quantità di lavoro come installare impianti. Se dedicherai una parte del tuo budget al suo tempo e alle sue capacità, sarai sorpreso di quanti soldi risparmi consultandoli ed evitando ti fare errori che potresti pagare caro!
Per spendere poco il segreto è innanzitutto quello di affidarsi alle persone giuste, che amano il proprio lavoro e lo svolgono con passione.

Non dimenticare di celebrare la tua ristrutturazione e goderti il ​​tuo fantastico nuovo spazio!