Home » Arredamento Zen moderno

Arredamento Zen moderno

By | 2018-08-08T14:50:39+00:00 aprile 3rd, 2018|Categories: Interior design|Commenti disabilitati su Arredamento Zen moderno

Arredamento Zen Moderno

L’ambiente in cui viviamo influenza il nostro stato d’animo e influisce sul nostro benessere: per trovare l’equilibrio interiore occorre un ambiente favorevole, in armonia con noi.

Liberarsi del superfluo e tenere unicamente l’essenziale, è il principio base della filosofia zen, secondo la quale accumulare cose impedisce il flusso energetico positivo.
È anche il primo principio a cui fare riferimento se vuoi arredare la tua casa moderna in stile zen.

Il fascino orientale della cultura Zen incontra il design moderno, di ispirazione minimalista, con linee pure, semplici e pulite, le cui caratteristiche sono ordine – essenzialità – armonia delle forme.
Mobili e complementi d’arredo diventano una scelta da fare con attenzione per arredare la tua casa in stile zen senza rinunciare ad un tocco moderno.

Vediamo quali sono gli elementi chiave per arredare la tua casa con uno stile zen moderno.

Arredamento zen moderno: Liberarsi del superfluo

Lo stile zen dal design minimalista, predilige spazi liberi, con pochi mobili e pochi oggetti ordinati ed essenziali, eliminando gran parte del disordine abitativo, con lo scopo di rendere l’ambiente meno stressante, utile per ritrovare il proprio benessere psicofisico.

Arredamento zen moderno: Spazi ampi e luminosi

La casa moderna in stile zen per eccellenza è rappresentata dal loft e ambienti open space con ampie finestre per fare passare aria e luce. Inoltre, nelle civiltà orientali, i mobili sono distanziati tra loro.

Pochi mobili, oggetti essenziali, danno un senso di ordine e di pulizia e sono caratteristici dello stile orientale, poiché conferiscono quel tocco inconfondibile di semplicità che contraddistingue la visione del mondo, il collegamento con l’universo e la natura.

Arredamento zen moderno: Illuminazione

Un altro elemento chiave per arredare in stile zen riguarda l’illuminazione: la luce naturale è privilegiata per modellare spazi e conferire atmosfera e profondità, entra in casa attraverso grandi vetrate, prive di tende, che favoriscono anche il contatto con l’ambiente esterno. In alternativa consigliamo lampade sferiche da terra e lanterne appese per la zona giorno, candele e luci soffuse, per creare un ambiente di relax nel tuo bagno e nella zona notte.

Arredamento zen moderno: Scelta dei colori per le varie stanze

Lo stile zen moderno preferisce tonalità neutre, il bianco e gradazioni di colori chiari e tinte polvere. Le tonalità scelte per l’arredamento, finiture e decorazioni, dovranno equilibrarsi fino a raggiungere un’armonia cromatica, per cui è essenziale non accostare troppi colori sulle pareti.

Per vivacizzare una stanza monocromatica, ad esempio, puoi aggiungere accessori e complementi d’arredo di colore diverso, sperimentando più tonalità della stessa tinta.
I colori primari abbracciano le variazioni che vanno dal bianco al verde; a questi colori primari ed alle loro diverse sfumature, puoi aggiungere variazioni di azzurro che ricordano l’acqua, elemento indispensabile per arredare la tua stanza in stile zen.

Arredamento zen moderno: Materiali

I materiali scelti sono quelli che richiamano la natura, come legno di ciliegio e di bambù, o pietre per un look moderno e naturale. I mobili sono pochi, dall’aspetto leggero e moderno, in legno o in vetro.

Per un gusto più attuale, ad esempio, un mix di cemento e legno darà un tocco moderno allo stile zen della tua casa; oppure potresti optare su parquet e pareti in legno chiaro abbinati a pitture dai toni del grigio e dalle tonalità polvere.

Arredamento zen moderno: Richiamo alla natura in ogni stanza (elementi chiave pianta e acqua)

Se vuoi arredare la tua casa in stile zen moderno, è importante richiamare la natura in ogni stanza attraverso le piante, in particolare il bonsai, pietre e fontanelle d’acqua.
Nelle case, spesso, si crea una rottura tra gli ambienti interni attraverso dei giardini, che creano una relazione ed una coesione tra la vita interna alla casa e la natura esterna.
Un elemento che si trova in ogni casa zen è il giardino zen, fatto di acqua e sassi, per il quale, se non si dispone di ampi spazi, si può riproporre nella versione in miniatura.

Arredamento zen moderno: Rilettura moderna della carta di riso

Un elemento comune dell’arredo zen è la parete divisoria di carta di riso.
La parete non è un elemento pesante e immobile, ma leggero e capace di variare in base alle tue necessità. È un elemento che può dividere due ambienti della casa, o può essere utile in cucina per nascondere grandi elettrodomestici, o ancora per separare l’angolo cottura.

In alternativa puoi utilizzare moderne pareti divisorie in legno, che separano gli interni senza compromettere la comunicazione visiva e spaziale.
Ponendo attenzione a questi elementi e dettagli particolari, sarà più semplice rendere più attuali gli interni della tua casa, senza rinunciare all’atmosfera orientale.

Ora vediamo i vari ambienti della casa:

Zona giorno

Interpretando la filosofia zen, l’ambiente si apre al giardino per rafforzare il legame con la natura. Per la zona giorno sono indispensabili: porte a vetro, grandi vetrate per fare entrare la luce naturale, o anche aperture nel soffitto.
I materiali prediletti sono il legno di ciliegio e il bambù, per un look naturale.

Nel salotto puoi scegliere se lasciare le pareti vuote, interpretando la filosofia zen secondo cui il vuoto è relax visivo, o decorarle con poche stampe o quadri coerenti con lo stile della stanza. In questo ambiente, in particolare predominano: tavolini bassi, cuscini, stuoie, elementi sospesi, componibili, dai colori che richiamano la natura e che infondono sensazione di pace, tonalità neutre, sfumature calde e rilassanti.

Per la sala da pranzo, opta per una soluzione d’arredo tradizionale con tavolini bassi e sedute a terra con comodi cuscini o pouf e l’immancabile servizio da té, ancora meglio se vicino ad una finestra.
In cucina legno e toni caldi fanno da protagonista, ma puoi anche scegliere il bianco per un gusto più minimal, da abbinare al legno. Ti consigliamo inoltre di usare pareti divisori in carta di riso per nascondere elettrodomestici, come la lavatrice o la lavastoviglie, per rendere la stanza meno carica.

Zona notte e bagno

Nella camera da letto il protagonista è il futon, il ‘materasso arrotolato’ della tradizione giapponese, ma puoi optare anche per letti bassi in legno chiaro.

Gli armadi saranno con ante scorrevoli in legno vetro o carta shoij, mentre per tessili di bagno e camera da letto i materiali suggeriti sono cotone lino lana e seta.
Per il bagno moderno in stile zen consigliamo soluzioni d’arredo naturali, integrate a canne di bambù, pietre e piante.