Oggi parleremo di un argomento che catturerà l’attenzione di tutte noi donne, e perché no, anche di tanti uomini che stanno arredando per la prima volta la loro abitazione: i rivestimenti per i diversi ambienti. Penso tu già lo sappia, ma per ogni area della casa vi è il rivestimento più adatto e idoneo alle diverse esigenze. Vediamolo insieme.

Come scegliere correttamente i rivestimenti per i diversi ambienti: la nostra guida

Scegliere il rivestimento giusto per ogni area è la prima mossa da compiere. Una decisione non semplice da prendere, in quanto occorre valutare una serie di fattori. E soprattutto decidere tra le migliaia e migliaia di offerte che ogni giorno vengono inserite sul mercato. Partiamo dalla scelta del rivestimento per il proprio bagno.

Rivestimento bagno: la soluzione migliore che ti consigliamo

Vista dall'alto dei rivestimenti di un bagno, nello specifico del lavandino e del mobiletto con cementine color terraAbbiamo deciso di partire dal bagno perché la zona più sensibile della quale occuparci. Essendo uno dei luoghi più umidi dell’intera abitazione, qui si possono annidare batteri e andare incontro alla formazione di muffa. Per evitare tutto ciò, consigliamo di arredare il proprio bagno col rivestimento in piastrelle, che semplificheranno anche la pulizia delle superfici, essendo lavabili.

Per scegliere le migliori piastrelle per il proprio bagno, occorre anche qui valutare una serie di variabili, tra cui la dimensione, il colore, il materiale e la giunzione tra le lastre.

Dimensione e giunzione delle piastrelle per il rivestimento del proprio bagno

La dimensione delle piastrelle è legata esclusivamente allo spazio che hai a disposizione. Prima di scegliere un modello rispetto all’altro, mi raccomando prendi bene le misure e poi valuta la struttura che maggiormente gradisci. Noi preferiamo quella a mosaico, perché ben si adatta ad ogni tipologia di arredamento. Dona quella raffinatezza e quell’aspetto chic alla tua stanza, che lascerà tutti senza parole.

Non dimenticare inoltre di far attenzione alla giunzione tra le lastre, le cosiddette fughe. Scegli la stessa tonalità che avrai selezionato per le piastrelle, in modo da evitare contrasti e distacchi cromatici spiacevoli tra i due elementi.

Materiale e colore delle piastrelle per il rivestimento del proprio bagno

Vista panoramica di un bagno rivestito con piastrelle color terra chiareI materiali maggiormente selezionati sono le piastrelle in pietra o quelle effetto marmo. Ovviamente vengono preferiti i modelli che hanno la texture che maggiormente incontra il nostro gusto. Se invece vuoi osare e dar spazio alla creatività, potresti optare per le piastrelle in ceramica. Consigliamo quelle di Vietri, per dare un tocco esclusivo e di eleganza all’intera zona.

Dalla scelta dei materiali, dipenderà anche quella cromatica. Segui il tuo istinto e la tua personalità: il bagno è il luogo di intimità per eccellenza e dovrai sentirti a tuo completo agio. Ciò che dovrai evitare è l’eccesso di colori, che poco si sposano con il concetto di eleganza e raffinatezza.

Rivestimento cucina : la soluzione migliore che ti consigliamo

Passiamo ora al secondo ambiente sul quale abbiamo deciso di concentrare la nostra attenzione in questo articolo. Il rivestimento per la propria cucina. Una mission che può sembrare ricca di insidie, ma che in realtà non lo è. Basta valutare correttamente tutte le variabili e il gioco sarà fatto. Anche qui ti guideremo nella scelta delle piastrelle migliori per tale ambiente e le abbineremo ad ogni stile, che sia moderno, classico e rustico.

  1. Piastrelle Moderne

Vista di un fornello di una cucina rivestito con piastrelle colorateQualora avessi scelto per il tuo arredamento lo stile moderno/contemporaneo non possono mancare le piastrelle moderne. I materiali che caratterizzano tale stile sono il vetro o l’acciaio, che daranno un tocco di eleganza e luminosità all’intera area.

Già immaginiamo una fantastica cucina con gli arredi in bianco a cui abbinare raffinate piastrelle in acciaio!

2. Piastrelle in Gres Rosso

Hai ereditato un antico casolare in campagna e hai deciso di ristrutturarlo? Beh, abbiamo la scelta migliore per te nel rivestimento della cucina. Le piastrelle in Gres Rosso, che doneranno quell’area familiare e rustica grazie all’effetto mattoncino. Non dovrai snaturare l’essenza del posto, ma ne preserverai l’identità, creando un ambiente unico e intimo. Siamo certi che questa rappresenterà la soluzione migliore per te.

3. Piastrelle in Maiolica

cucina con isola rivestita con piastrelle moderne bianche e terraQuesta scelta è consigliata per tutti gli amanti del vintage. Le piastrelle in maiolica ben si adattano a tale stile e vengono preferite per l’alta resistenza dei materiali che le costituiscono. Sono molto semplici da pulire e garantiscono la perfetta igiene (noi donne le vorremmo anche solo per questo!!). Inoltre danno libero spazio alla propria creatività: sarai stesso tu a poterne decidere la forma, il colore e il disegno. Lascia spazio alla tua personalità e crea la cucina dei tuoi sogni!

4. Piastrelle in Gres Porcellanato

Una delle ultime tendenze prevede l’utilizzo del gres porcellanato per il rivestimento della propria cucina. Eleganza, raffinatezza e armonia per un ambiente intimo e familiare.

Anche queste vengono selezionate per la facile pulizia e relativa manutenzione.

5. Piastrelle in terzo e quarto grado

Infine, se proprio vuoi osare e differenziarti dalla massa, non puoi non scegliere loro: le piastrelle in terzo e quarto grado. Sono molto rare, in quanto vengono realizzate quasi sempre sotto commissione. Deciderai tu il disegno, il colore e la forma, insomma, arrederai la tua cucina seguendo la tua creatività e personalità.

Leave a Reply