Home » Ristrutturare il garage

Ristrutturare il garage

By | 2018-08-08T15:06:24+00:00 maggio 8th, 2018|Categories: Ristrutturare|Commenti disabilitati su Ristrutturare il garage

Se hai deciso di ristrutturare il garage, hai avuto un’ottima idea, specialmente se hai bisogno di più spazio o di creare un ambiente tutto per te, ed in questo articolo ti aiuteremo a trovare qualche idea per sfruttarlo nel miglior modo possibile e renderlo funzionale per le tue esigenze.

Il garage è l’ambiente della casa usato per parcheggiare l’ auto, evitando così che a lungo andare si possa rovinare a causa delle intemperie, oppure può essere utilizzato come magazzino o deposito per oggetti che utilizzi poco, ma che possono tornarti utili in qualsiasi momento, o ancora può essere l’ambiente ideale da sfruttare come lavanderia.

Di frequente però il garage è l’ambiente della casa meno curato dal punto di vista estetico e dello stile, anche in conseguenza del fatto che si tratta una zona della casa in cui solitamente non accogli gli ospiti.

Tra gli interventi più diffusi nella ristrutturazione del garage, mantenendo la sua funzione di box auto, troviamo il rinnovamento di pareti e pavimenti, punto di partenza per iniziare i lavori.

Rinnovare le paretiCome ristrutturare il garage

Il garage in genere è un ambiente soggetto ad umidità, che a lungo andare, e se non trattata, può danneggiare gravemente le pareti ed il soffitto, creando muffa e distacco di parte di intonaco.
Per questo motivo, se il tuo garage è umido, ti consiglio di intervenire su pareti e soffitto per eliminare il problema ed evitare che crei danni in futuro, ad esempio impiantando nelle intercapedini, dei pannelli isolanti che hanno la funzione di lasciare respirare il muro, mitigare il rischio di infiltrazioni, nonché a migliorare l’efficienza termica e di conseguenza la risoluzione definitiva di problemi di muffa e umidità.

Solo dopo aver eseguito questo lavoro puoi occuparti della tinteggiatura delle pareti.
Preferisci un tipo di vernice traspirante che oltre a garantirti un risultato duraturo nel tempo, consentirà il passaggio di aria e condensa.

Considera che il garage è un ambiente ricavato nel seminterrato per cui generalmente buio, ed inoltre, se sono presenti delle finestre, solitamente sono di dimensioni davvero ridotte, per cui ti consigliamo di tinteggiare le pareti con tonalità chiare, meglio se bianche, in quanto conferiranno al tuo garage una maggiore ampiezza e luminosità.

Al momento della ristrutturazione del garage cerca anche di inserire mensole, scaffali e altre soluzioni a parete, in modo che puoi finalmente tenere tutto ciò di cui hai bisogno in ordine.

Rinnovare i pavimenti

Per la ristrutturazione del tuo garage, pensa ad una pavimentazione capace di sopportare, senza nessun tipo di problema, non solo il passaggio della tua auto ma anche l’eventuale contatto con sostanze come olio e benzina.
Consigliamo pavimenti in gres opaco, oppure i pavimenti in gomma e in linoleum che sono resistenti sia a queste sostanze oleose che al calore e sono estremamente facili da pulire.
Inoltre, i pavimenti in gomma e linoleum hanno dei prezzi contenuti e possono essere posati direttamente sul vecchio pavimento.
Nel rinnovare i pavimenti, materiali come legno e cotto sono totalmente sconsigliati per le loro proprietà assorbenti.

Ristrutturare il garage: cambio di destinazione d’uso

Se non possiedi un automobile o non hai interesse di tenerla al chiuso, puoi sfruttare il garage in tanti altri modi differenti, ed in base alle tue necessità puoi decidere di trasformare il tuo garage in uno spazio adibito a palestra, ufficio, area relax, un laboratorio per i tuoi hobby, un’intima camera per gli ospiti o, addirittura, trasformarlo in appartamento. Se il tuo garage si trova in un seminterrato, la soluzione migliore è realizzare una tavernetta o una cantina.

In base alle dimensioni dell’ambiente, puoi ricavare un’adeguata luce naturale con una superficie aeroilluminata secondo i limiti di legge e, verificando i requisiti di abitabilità, puoi anche trasformare il tuo garage in un bellissimo loft open space.

Ovviamente in un cambio di destinazione d’uso devi tener conto di diversi aspetti e, nel caso in cui la tua intenzione è di convertire il garage in un’unità abitativa, occorre rapportarsi alla normativa comunale e verificare i vari requisiti di abitabilità, come l’altezza interna, superficie finestrata e così via.

Dunque, se hai deciso di ristrutturare il garage e conferirgli una diversa destinazione d’uso, la prima cosa da fare è la verifica della fattibilità, in quanto come già accennato, un intervento del genere è soggetto alla normativa del Comune dove sorge l’edificio, e ci sono diversi aspetti da tenere in conto.

La prima operazione da fare è sapere se il garage è convertibile in abitazione: recati in Catasto per controllare quale sia la sua destinazione d’uso ; successivamente in Comune si verificano le disposizioni degli strumenti urbanistici e quelle della normativa edilizia.

Fare le opportune analisi è necessario per capire se il garage è conforme o no ai requisiti di abitabilità e quindi se è possibile effettuare le modifiche per ristrutturare il garage e trasformarlo in una unità abitativa a norma.

Superata questa fase, puoi dedicarti ad arredare il tuo garage! Se il tuo garage è un ambiente di piccole dimensioni, l’ideale è trasformarlo in un monolocale, spesso spazio unico che, se organizzato nel modo giusto, ha tutte le potenzialità per diventare una perfetta abitazione.

Passo fondamentale nella ristrutturazione, come abbiamo già visto, è la scelta del pavimento, che di conseguenza risulta anche essere una scelta di stile. Successivamente puoi personalizzare l’ambiente inserendo dei tappeti che daranno un tocco di colore e design all’abitazione, magari puntando sull’arredamento urban e moderno che meglio si adatta a questa soluzione abitativa.

Conferendo al garage una nuova destinazione d’uso che non comprende quindi la sosta dell’automobile al suo interno, sei libero di usare anche un pavimento in legno, nelle sue tante varianti.

Ristrutturare un garage comporta organizzare gli spazi in maniera funzionale: se l’ambiente è piccolo o grande, se hai bisogno di creare zone separate, la soluzione migliore è usare pareti in cartongesso.

Una soluzione alternativa, che si vede spesso negli open space, è usare la libreria come elemento divisore o, ancora, tende o separè, elementi di design che conferiranno un senso di ordine e stile alla tua abitazione.

Infine, devi pensare all’arredamento: preferisci mobili multifunzionali e salva spazio.

Infine, ti ricordiamo che ristrutturare il garage o il box auto, fa parte degli interventi soggetti ad agevolazione fiscale secondo la Legge Bilancio 2018: infatti puoi usufruire della detrazione dall’IRPEF del 50% con un limite di spesa massimo effettuata pari a 96.000€, ripartito in dieci quote annuali, fino al 31 Dicembre 2018.