Home » Ristrutturare un appartamento

Ristrutturare un appartamento

By | 2018-08-08T15:20:55+00:00 giugno 15th, 2018|Categories: Ristrutturare|Commenti disabilitati su Ristrutturare un appartamento

Ristrutturare un appartamento è un evento importante, che sia l’appartamento che abiti da anni o che si tratti di uno appena comprato.
La parte più noiosa da affrontare è quella dei permessi, perché la burocrazia se non gestita bene può diventare molto impegnativa.
Se la ristrutturazione cambierà la conformazione catastale, quindi se ad esempio abbatti i muri, togli o aggiungi il bagno, ti serviranno dei permessi specifici: i principali sono la DIA (denuncia inizio attività) o la SCIA (segnalazione certificata di inizio attività).
Se la ristrutturazione, invece, non cambia la conformazione catastale, allora avrai solo il piacere di scegliere i colori, l’arredamento, la carta da parati e così via.

In questo articolo ti daremo utili suggerimenti per ristrutturare il tuo appartamento.

Ristrutturare un appartamento: pianifica!Pianificare la ristrutturazione di un appartamento

Ci possono essere varie ragioni per cui ti piacerebbe ristrutturare il tuo appartamento, qualsiasi essa sia, la prima cosa da fare è pianificare e stabilire un budget.
Pianificare è la strada giusta per essere consapevoli di ciò che ti serve e ti aiuterà a tenere costi e tempi sotto controllo; prima di iniziare a ristrutturare il tuo appartamento, decidi cosa vuoi.
Prendi la planimetria del tuo appartamento e fai un elenco, stanza per stanza, delle cose che dovrebbero essere sostituite o riparate, valutando la presenza di muri portanti, pilastri, porte e finestre. Occorre valutare attentamente lo stato dell’appartamento e in particolare degli impianti. Dopo la valutazione del rifacimento energetico e funzionale, potrai passare a quello strutturale ed estetico. Per le opportune valutazioni, puoi decidere di farti aiutare da un architetto: in tal caso valuta il budget e quali sono gli interventi di ristrutturazione indispensabili.
In base alle tue esigenze, occorre valutare la dimensione dei vani, la posizione dei punti luce, degli infissi e in alcuni casi potrà essere necessario demolire tramezzi, spostare le porte o creare open space.
Hai deciso che tipo di ristrutturazione vuoi realizzare? Bene, il passo successivo è la scelta dei materiali. Ti consigliamo di fare un giro per i vari negozi per valutare e confrontare i rivestimenti per bagni e cucine, i pavimenti e le varie finiture.
Dunque, per definire il progetto della tua ristrutturazione occorre sapere che tipo di intervento desideri fare e se questo necessita di un permesso per costruire.
Bisogna inoltre valutare i diversi preventivi e scegliere l’impresa alla quale si vogliono affidare i lavori.

Preparati per ristrutturare il tuo appartamento!

Avendo stabilito il tuo budget e pianificato gli interventi, la prima cosa da fare è pulire gli ambienti e fare ordine, dunque occorre una preparazione prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione del tuo appartamento.
Le stanze interessate dai lavori devono essere completamente liberate: per soprammobili o piccoli oggetti o mobili di dimensioni ridotte, puoi servirti di scatoloni e cassettiere, o se hai una cantina puoi usarla per tutto ciò che non può essere inscatolato, sempre per evitare che sia di intralcio durante i lavori.
È bene che tu protegga il mobilio che resta nella stanza interessata dai lavori, che potrebbe macchiarsi di pittura o graffiarsi e rovinarsi. Per proteggerlo puoi utilizzare un rivestimento di cellophane protettivo, da togliere solo quando i lavori saranno finiti.

Ristrutturare un appartamento: passo dopo passoRistrutturare un appartamento passo dopo passo

Il primo passo per ristrutturare il tuo appartamento consiste nella valutazione degli impianti (idraulico – elettrico – di riscaldamento): se sono obsoleti sarà necessario cambiarli e metterli a norma. Da qui la necessità di procedere passo dopo passo, seguendo un corretto ordine dei lavori.
Il passo successivo riguarda l’intonacatura, ossia il rivestimento applicato alle pareti che ha sia funzione estetica sia di protezione contro l’umidità e per rendere liscia la parete in modo da ricevere la tinteggiatura.

Conclusa l’installazione degli impianti e dopo esserti occupato degli intonaci, la ristrutturazione del tuo appartamento procede con la realizzazione del massetto che ha lo scopo di rendere completamente piana la superficie dove verrà posato il pavimento; inoltre serve per inserire i cavi elettrici, le tubazioni dell’impianto idraulico e del riscaldamento.

Quando ristrutturi un appartamento, la scelta del pavimento è fondamentale, in quanto dovrà durare a lungo ed inciderà sul risultato finale, per cui la scelta del colore e del materiale andrà fatta con particolare attenzione. Per quanto riguarda la scelta del colore del pavimento, dovrai valutare dimensioni e illuminazione del tuo appartamento: se è piccolo, opta per una pavimentazione unica per tutti ambienti e che sia chiara in modo da riflettere la luce. Per quanto riguarda i materiali, i più gettonati sono le pavimentazioni in grès porcellanato, cotto e parquet. Tieni a mente che il bagno e la cucina sono gli ambienti del tuo appartamento in cui la pavimentazione è messa più a dura prova, quindi dovrai sceglierne una resistente; in camera da letto invece, se lo desideri potrai posare un accogliente parquet.

Ristrutturare un appartamentoLa ristrutturazione del tuo appartamento procede con la scelta degli infissi: porte e finestre contribuiscono all’isolamento acustico e termico, nonché alla sicurezza della tua casa. Inoltre ricorda che potrai usufruire delle agevolazioni fiscali sul risparmio energetico!
La scelta di porte e finestre è importante e occorre valutare le caratteristiche, la tipologia di apertura che più si adatta alle tue esigenze; i materiali e lo stile devono sposarsi con le pareti e con l’arredo della casa.
Se desideri una casa luminosa puoi optare per una porta a vetro che garantisce luminosità a tutti gli ambienti e una piacevole eleganza.

Arrivati a questo punto, seguiranno i lavori di tinteggiatura delle pareti: dovrai scegliere il tipo ed il colore di vernice, nonché la tecnica di pittura.
La scelta del colore delle pareti rispecchierà i tuoi gusti ma dipenderà anche dalle dimensioni del tuo appartamento e da come sono illuminati i vari ambienti.
Nel caso di un appartamento di piccole dimensioni, ti consigliamo di utilizzare toni chiari che aiuteranno a dare maggiore luce e l’idea di maggiore spazio e la percezione di una stanza più grande. Nel caso in cui le dimensioni del tuo appartamento non sono ridotte, puoi dare libero sfogo alla fantasia e utilizzare anche colori più caldi.

Infine, è il momento di pensare alle finiture, che riguardano interruttori, prese elettriche, la sistemazione del battiscopa e così via: in questo caso la cura dei dettagli può davvero fare la differenza!

Ristrutturare un appartamento è impegnativo, ma con la dovuta organizzazione può diventare un’esperienza divertente!